Vai a sottomenu e altri contenuti

Ufficio Protocollo

Informazioni

Responsabile: Istr. Polizia Locale Rosa Puligheddu

Indirizzo: Via Taloro 3, 09080 Bidonì (OR)

Telefono: 078369044  

Fax: 0783 69407

Email: ufficio.protocollo@comune.bidoni.or.it

PEC: protocollo@pec.comune.bidoni.or.it

Orario: Mattino dal lunedì al venerdì h.10,00 - h.13,00 - Pomeriggio martedì e venerdì h.15,30 - 17,00

L'Ufficio Protocollo si occupa della ricezione e della spedizione di tutta la corrispondenza del Comune; in caso di consegna a mano, il rilascio della ricevuta è immediato e gratuito.

Essendo dotato di un meccanismo informatizzato, è in grado di protocollare la posta in maniera informatica assegnando automaticamente, ad ogni documento, un numero progressivo del Protocollo Generale del Comune. In seguito, la posta viene scansionata e smistata agli uffici competenti.

Smista inoltre la posta elettronica; l'utente potrà inviare all'indirizzo elettronico istituzionale, qualsisi tipo di corrispondenza e, qualora sia dotato di indirizzo di posta elettronica certificata, la sua e-mail avrà valore di raccomandata con ricevuta di ritorno, cosi come previsto dalla vigente normativa.

Per comunicazioni di natura riservata, che chiunque voglia far pervenire direttamente agli Amministratori Comunali o ai Dirigenti, l'Ufficio Protocollo si fa da tramite; in tal caso, si raccomanda di scrivere sulla busta, in modo chiaro, che si tratta di 'COMUNICAZIONE RISERVATA E PERSONALE'; in questo modo, quando l'operatore del protocollo riceve della corrispondenza con tale dicitura, la stessa non viene aperta ma consegnata integra al diretto interessato.

Protocollare un atto significa valutare a chi è destinato, timbrarlo e aggiungere il numero di categoria, classe e fascicolo e attribuirgli soprattutto valore legale.

All'Ufficio Protocollo, inoltre, è necessario rivolgersi per la consultazione dei numeri della Gazzetta Ufficiale (G.U.) e del Bollettino Ufficiale della Regione Sardegna (B.U.R.A.S.).

Presso lo stesso Ufficio è possibile anche ritirare gli atti depositati in Comune a seguito di mancata notifica.